Ai nastri di partenza la nuova edizione di Ska, alla scoperta di una generazione artistica aretina

Inaugurazione il 5 novembre al Museo Medioevale

| di Edoardo Malvestiti
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Dal 5 ottobre al 3 novembre parte “Ska”. Spazi Kreativi Arezzo è un progetto reso possibile grazie al contributo di Arcisolidarietà Arezzo Onlus, nato alcuni anni fa e poi riproposto nel 2012 con l’ambizione di poter rappresentare una eccellenza ad Arezzo ,attraverso la formazione di soggetti a cui vengono date possibilità, non limitate nel tempo  di crescita artistica e culturale nel proprio territorio. Ska ha lo scopo di sviluppare varie forme artistiche in maniera annuale e l’obbiettivo ultimo dovrebbe essere quello di formare una generazione artistica ,  che possano avere il proprio luogo di ritrovo, discussione e crescita ad Arezzo e dalla città ,al tempo stesso attraverso la partecipazione e il lavoro ,possa restituire al territorio e ai cittadini stessi, proposte, idee e seminari. Un progetto reso possibile e finanziato dalla Fondazione Romana BNC, come un unico progetto culturale di arte contemporanea per il 2013, e sostenuto da arci toscana ,Provincia di Arezzo, Comune di Arezzo ,Soprintendenza BAP SAE  e da Hera comm. La mostra Art in Progress che prende il nome di Ska , non sarà solo una mostra di giovani artisti provenienti da Arezzo e da varie Provincie della Toscana, ma  gli organizzatori sostengono che sarà un vero ed unico evento di arte, nato ,pensato e realizzato in città per la città stessa. La mostra è stata curata dal critico d’arte Danilo Sensi e sarà realizzata dal 5di ottobre al 3 novembre , negli spazi del Museo Nazionale D’Arte Medievale e Moderna di Arezzo. Alla mostra saranno possibili visitare le otto installazioni realizzate in loco dagli artisti stessi e sono state pensate per cercare di interagire con la preziosa collezione del  Museo e per cercare di relazionarsi con la storia della città, attraverso dei continui rimandi iconografici e attraverso l’utilizzo di materiali di riciclo del territo rio. Per tutto il periodo della mostra ,inoltre sarà allestita una Galleria di Arte in Via Cavour 113 nella quale verranno esposti  opere di artisti meno conosciuti ,creando uno spazio contemporaneo di arte dove sarà possibile incontrare gli artisti stessi e sarà inoltre possibile per tutti gli interessati acquistare le opere esposte. La cerimonia di inaugurazione sarà prevista sabato 5 di ottobre alle ore 19.30 presso la sala delle Muse del Museo di arte medievale e moderna di Arezzo e resterà aperta tutti i giorni tranne il lunedì con il seguente orario dalle 8.30 alle 19.30 . sarà possibile visitare ska fino al 3 di novembre, giornata di chiusura della mostra.

Edoardo Malvestiti

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK