Omicidio-suicidio, ragazza di Sansepolcro uccisa dal fidanzato

E' accaduto a San Giustino Umbro

| Categoria: Attualità
STAMPA

Una lunga scia di sangue, l'ennesimo femminicidio in una società che vive un disagio senza precedenti. Questa volta la vittima è una ragazza di 26 anni Alexandra Buffetti, originaria di Sansepolcro dove lavorava come cameriera in una nota pizzeria della città tiberina. La giovane è stata trovata morta, accanto a lei il fidanzato Cristian Rigucci, di 28 anni, ferito in maniera grave e morto poco dopo in ospedale. Teatro della tragedia San Giustino Umbro. La vicenda, che i carabinieri di Città di Castello stanno tentando di ricostruire, non ha i contorni chiari. L'omicidio suicidio sarebbe avvenuto alle prime ore di oggi, probabilmente intorno all'una. Secondo una prima ricostruzione i due si erano lasciati da due o tre mesi. Non è escluso che il giovane abbia chiesto un appuntamento alla ragazza poi abbia sparato a bruciapelo alla stessa con un fucile. Stando a quanto emerso Cristian non aveva accettato la fine del loro rapporto ma tutto è ancora da confermare.   Alexandra non aveva tuttavia mai denunciato molestie di alcun genere da parte dell'ex che aveva un passato nell'esercito. Ai carabinieri il compito, coordinati dalla procura di Perugia, di far chiaro sull'ennesima vicenda di amore e morte che macchia di sangue la Valtiberina. Nell'agosto 2008 la tragica storia di Silvia Zanchi e Luca Ferri morti entrambi per una storia finita.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK