Saldi: per Confesercenti “acquisti moderati e trend incoraggiante”

Checcaglini: “Il dato positivo è la conferma del trend dello scorso anno. Per adesso nessun calo

| Categoria: Economia
STAMPA
Mario Checcaglini

“Saldi invernali di fine stagione partiti con vendite moderate ma con un trend comunque positivo”. È questa la fotografia scattata da Confesercenti in occasione della prima giornata di shopping a prezzo scontato. “Oculatezza dei consumatori, con acquisti misurati – dichiara Mario Checcaglini direttore di Confesercenti - hanno caratterizzato la prima giornata di avvio dei saldi. Un trend comunque positivo è quello registrato all’interno dei negozi di abbigliamento, calzature e articoli per la casa”. “La premessa – puntualizza Checcaglini – è quella che un avvio con un vero boom delle vendite in occasione della partenza dei saldi era più un auspicio sul quale l’intera categoria sperava,  per dare  finalmente un “calcio” alla crisi, seppur  la consapevolezza della difficoltà delle famiglie lo faceva ritenere appunto un desiderio più che una vera possibilità.
Un auspicio e al tempo stesso una necessità per le imprese. Oggi in realtà la valutazione appare maggiormente razionale e possiamo affermare che il comportamento del consumatore in questi due giorni di saldi è stato coerente con quanto sta facendo oramai da qualche tempo”.
“Il consumatore – dichiara il direttore di Confesercenti – è infatti proiettato verso acquisti misurati, ponderati, orientati molto alle necessità. Altro non gli è consentito dalla difficoltà delle finanze familiari e dalla persistente aspettativa di crisi che fa propendere di destinare ciò che rimane del reddito più al risparmio che al consumo. Ed è questo quello che ha caratterizzato la partenza dei saldi della stagione invernale 2013. Un comportamento perfettamente in linea con quanto avvenuto in occasione dei saldi dell'anno precedente”. A confermarlo all’associazione di categoria di via Fiorentina sono stati gli stessi commercianti di abbigliamento contattati per delineare il trend di questo avvio dei saldi.
“Il dato positivo – assicura il direttore Mario Checcaglini – è che in questa prima giornata di acquisti a prezzi scontati non è stato registrato nessun segnale di calo rispetto all’avvio dello scorso anno in nessuno dei negozi oggetto del sondaggio a campione. In poche parole la maggior parte dei negozianti ci ha confermato un dato di vendite uguale a quello dell'anno passato. E tra tanti c’è stato anche chi ha segnalato un incremento. Piccole percentuali naturalmente che però finiscono per essere accolte come un buon auspicio favorevole per il commercio aretino”. 
“Dati che intendiamo interpretare con il sorriso -  conclude il direttore di Confesercenti – anche in virtù del fatto di una partenza dei saldi segnata anche da un week end caratterizzato dal maltempo. La speranza è quindi che d’ora in avanti si confermi il trend positivo per una spinta ai saldi e alle vendite in generale”.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK