Luca Veneri si impone nella Quintana D'Inverno

La due giorni all'Equestrian Center fra cavalli, anelli e lance

| di Andrea Pistolesi
| Categoria: Sport
STAMPA

FOTOGALLERY

Arezzo protagonista all'Equestrian Centre. Luca Veneri vince la 1° edizione della 'Quintana d'Inverno' sbaragliando la concorrenza di moltissimi cavalieri provenienti da Amelia, Foligno, Narni, Monselice, Faenza, Pistoia e dall'Emilia Romagna. Ha battuto anche i suoi 'amici-nemici' di Arezzo come Enrico Giusti​, Gianmaria Scortecci, Elia Cicerchia e Filippo Fardelli. Stefano Mammuccini, iscrittosi alla gara, non ha potuto gareggiare a seguito di un errore del FISE a Roma che non ha concesso il brevetto BPQ (Palii e Quintane) al cavaliere.
Il tempo l'ha fatta da padrone in questa edizione. La fitta nebbia di sabato mattina e il fortissimo vento della domenica hanno dato qualche fastidio dal punto di vista climatico all'oganizzazione ma tutto è filato liscio e senza intoppi.

Sotto gli occhi vigili della giuria composta dai signori Favaro e Ramirez, dal 'maestro di campo' Roberto Parnetti e dalla sapiente mano di Pier Giovanni Capacci che ha dato una grande mano nella sistemazione degli anelli, i 27 cavalieri di cui 2 binomi (un cavaliere ha corso con due cavalli differenti) hanno gareggiato su un percorso ovale di 240 mt.simile a quello del 'Palio delle Contrade' di San Secondo Parmense. La gara si è svolta in due tornate, la prima con anelli di 6 cm dal valore di 2 punti mentre la seconda con anelli di 5 cm dal valore di 6 punti e ha visto protagonisti i cavalieri aretini.

Vince la gara Luca Veneri su Fauborg con un totale di 32 punti ed un tempo complessivo di 54,43'', secondo Enrico Giusti su Qeenly con un totale di 30 punti ed un tempo di 50,27'', terzo Marco Cherici su Notte Senza Fine con un totale di 28 punti ed un tempo di 56,3''. Male i 'Ragazzi Terribili' di Porta Santo Spirito Elia Cicerchia e Gianmaria Scortecci, 24° il primo con 6 punti e 17° il secondo con 12 punti. Filippo Fardelli di Porta Crucifera conclude 20° con 10 punti.
Nel pomeriggio si è svolta la prova per i ragazzi nelle categorie Amazzoni e Ludico. Anche qui protagonisti gli aretini.
Nella categoria Amazzoni trionfo di Chiara Cavarra su Tony con un totale di 14 punti ed un tempo di 74,13'', seconda Erika Cherici (figlia del babbo Marco) su Notte Senza Fine con un totale di 10 punti ed un tempo di 75,75''. Terza, la figlia di un personaggio conosciuto nel territorio aretino poichè ha corso la Giostra del Saracino: Mario Giacomoni; sua figlia Francesca su Karino ha totalizzato 6 punti con un tempo di 88,91''.
Nella categoria Ludico trionfo di Niccolò Paffetti su Lupo con due bellissimi percorsi 'netti' (amplein di anelli, un 4 su 4) ed un totale di 24 punti con un tempo di 70,50'', secondo un altro Niccolò ma che di cognome fa Parnetti su Diana con un totale di 20 punti ed un tempo di 70,16''.
Tutti i ragazzi provengono dal maneggio 'La Casina' il cui proprietario e allenatore è Marco Cherici.

La domenica hanno gareggiato i soli cavalieri BPQ denominata livello 1 – categoria 2 su un percorso ad otto che ha visto alla partenza 31 binomi alla partenza. Si sono corse due tornate con i primi dieci della classifica che accedevano alla tornata finale che ha visto i seguenti risultati: 1° Luca Veneri (2 anelli in un tempo di 49,62), 2° Cristiano Liti (2 - 51,40), 3° Federico Minestrini (2 - 52,63), 4° Filippo Fardelli (2 - 54,50), 5° Mattia Zannori (1 - 46,65), 6° Daniele Scarponi (1 - 47,12), 7° Marco Cherici (1 - 53,53), 8° Giacomo Perugini (0 - 47,54), Enrico Giusti eliminato per fuori pista ed Elia Cicerchia ritirato.

Alla fine si sono svolte le premiazioni che hanno proclamato Luca Veneri mattatorer della Quintana.

Miglior cavaliere delle due gare: Luca Veneri.
Cavaliere d’Onore (per tenuta, condotta e status del cavallo): Daniele Scarponi.
Per i cavalieri con residenza di club in Toscana, la manifestazione era valida come primo campionato toscano che ha visto premiati, con le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo i seguenti cavalieri e amazzoni:
Categoria amazzoni: 1° Chiara Cavarra, 2° Erika Cherici, 3° Francesca Giacomoni
Categoria ludica addestrativa: 1° Niccolò Paffetti, 2° Niccolò Parnetti, 3° Aurelio Nencini
Categoria cavalieri brevettati: 1° Luca Veneri, 2° Filippo Fardelli, 3° Marco Cherici.


Tutti i "medagliati" saranno festeggiati al Gran Galà dell'equitazione toscana della FISE, in programma sabato 14 dicembre, con tutti i vincitori delle varie discipline equestri.

Andrea Pistolesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK