Volley Arno, il 2013 si chiude con una vittoria

Un set per parte in un avvio di gara equilibrato, poi ci sono solo le rossoblù: finisce 3-1

| Categoria: Sport
STAMPA

VOLLEY ARNO MONTEVARCHI - PEDIATRICA CASCIAVOLA 3-1 (32-30, 21-25, 25-9, 25-10)

Il Volley Arno Montevarchi supera 3-1 la Pediatrica Casciavola e sale momentaneamente al quarto posto in classifica con 20 punti. Un primo set equilibrato e dai ritmi forsennati vinto ai vantaggi dalle padrone di casa, un secondo set lasciato alle avversarie da un Volley Arno sottotono. Poi ci sono solo le rossoblù in campo nei due parziali decisivi. Niente di meglio che una vittoria per chiudere il 2013, l’anno che resterà indelebile nella storia della pallavolo montevarchina come quello della prima promozione nei campionati nazionali.
Partenza aggressiva da parte della squadra ospite, subito capace di imporre i propri ritmi e di resistere con tenacia in difesa fino a prendersi il vantaggio sul 6-9. Il Volley Arno reagisce in uscita dal timeout, trova il pari e quindi il sorpasso con un 4-0 di parziale. Casciavola non si piega e anzi resta alle costole delle rossoblù che non allungano mai oltre il +2 fino al mini-break imposto da Nataletti che vale il 19-16. Tutt'altro che chiuso il parziale: una svista della difesa di casa vale il 20 pari, l'attacco vincente di Papeschi il sorpasso pisano. Mantelli impatta per due volte, Nataletti a muro porta le valdarnesi sul 23-22. Serve uno sforzo in più: ai vantaggi il duello è tutto tra Nataletti e Chini, ma sono Casimirri e Mantelli a chiudere il set sul 32-30.
Casciavola non molla, tutt'altro: 1-5 con Papeschi protagonista in avvio e sospensione obbligatoria per Fiorella Di Leone che dà alla squadra la scossa di cui c'era bisogno: contro-parziale di 5-0 e primo vantaggio Volley Arno. Dura poco contro le agguerrite pisane che toccano il +4 (8-12) e continuano a condurre fin quando il Volley Arno non riesce ad imporre la superiorità fisica strappando il pari a quota 19 con Casimirri e Menicalli. Tutto da rifare quando le ospiti trovano i colpi dell'ennesimo sorpasso e sul 20-23 gettano le basi per aggiudicarsi il set e pareggiare i conti.
Ottimo l'approccio del Volley Arno nel terzo set, quando si porta sul 6-0 mettendosi sui giusti binari, poi Nataletti e Tani allungano ancora (10-2) e Mantelli schiaccia per il 15-6. Coach Tagliagambe continua ad attingere dalla sua panchina, stavolta senza ottenere lo stesso furore agonistico che le pisane avevano mantenuto nei primi due set. Le rossoblù di casa continuano ad allungare, trovano la doppia cifra di vantaggio e chiudono poi in scioltezza sul 25-9.
Si riprende col Montevarchi in controllo che doppia le ospiti sull'8-4 e scappa sul +6 con Menicalli. Trovata la doppia cifra di vantaggio sul 14-4 la strada è tutta in discesa e il parziale di 11-0 per le padrone di casa mette di fatto fine all'incontro. Casciavola, semplicemente, dà l'impressione di aver esaurito la benzina, ma alle pisane spettano l'onore delle armi e gli applausi del pubblico montevarchino che al contempo festeggia la vittoria numero sette del Volley Arno, l'ultima di un 2013 che verrà ricordato proprio per i grandi successi della squadra rossoblù.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK