Mezzanotti crede nella rimonta: "Ma dobbiamo essere più concreti" - FOTO

Contro lo Scandicci comincia la rincorsa alla Pistoiese. Il baby Rascaroli partirà dalla panchina

| di Andrea Lorentini
| Categoria: Sport
STAMPA

FOTOGALLERY & INTERVISTA

Vigilia di Arezzo-Scandicci.. Per gli amaranto comincia un girone di ritorno dove servirà un deciso cambio di marcia per recuperare i 7 punti di distacco dalla capolista Pistoiese. “Fino adesso ci è mancata concretezza e un pizzico di cinismo.  Una caratteristica che abbiamo nel nostro dna e che dobbiamo tirare fuori – spiega Mezzanotti – Non siamo ancora riusciti a premere fino in fondo sull’acceleratore. “Scandicci e Pistoiese crocevia del nostro torneo? Forse si, Il campionato è strano, però. Ogni domenica può riservare sorprese.  Ora dobbiamo dimostrare completamente la nostra forza

La squadra di Brachi è in un ottimo momento di forma. Nelle ultime sette partite, sei vittorie e un pari. “Sono una formazione di categoria, quadrata. Al di là dell’avversario, il messaggio che ho lanciato ai miei ragazzi è quello di andare forte”.

In settimana Mezzanotti ha provato il 4-3-1-2 con Quadrini alle spalle di Invernizzi ed Essoussi. Il baby Rascaroli partirà dalla panchina.

Andrea Lorentini

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK