Prima categoria, Lucignano super sbanca Piandiscò (3-1)

Gli amaranto restano in corsa per il primato

| Categoria: Sport
STAMPA

PIANDISCO': Tilli, Bicchierai A., Chierici,Fagioli, Bicchierai M.,Piccardi,Cuzzoni,Tirinnanzi, Tognaccini,Vespignani, Giannetto. All. Mascagni
LUCIGNANO: Violini, Otelli, Boccini, Lucherini, Tei, Aguzzi, Fucci(80° Mazzetti) Scapecchi, Pelucchini, Fabbro, Vacchiano(Casini 59°). All. Bernacchia.
ARBITRO:: sig. Magherini di Prato.
RETI: 8° Scapecchi, 20° Boccini, 72° Tognaccini, 81° Casini.

Un Lucignano da vertice e con un superlativo Casini, fa suo l'incontro contro un volitivo V. Piandiscò per 3 a 1.
Una partita questa giocata in terra valdarnese che ha visto fin dall'inizio un Lucignano deciso a non perdere le distanze dal duo di vertice. Già all'8° gli ospiti vanno in goal con Scapecchi che ben lanciato da Fucci calibra un pallonetto perfetto da lunga distanza al quale niente può farci il portiere Tilli. Inevitabile la reazione dei padroni di casa che , però, soltanto una volta, con una bella sforbiciata di Tognaccini, impegnano il bravo portiere Violini che risponde da par suo. La partita continua con il Lucignano che gestisce al meglio il pallino del gioco e con i padroni di casa che non riescono a superare l'attenta difesa ospite che vede Lucherini esprimersi come uno dei migliori in campo.  Si va al secondo tempo e il mister Bernacchia pensa bene di mettere in campo, siamo al 59°, Casini e sarà l'uomo partita. E' appena entrato da un minuto e Casini mette subito il suo zampino sulla partita a favore della sua squadra. Il giovane attaccante dopo aver saltato il suo diretto avversario tira in porta, la palla viene deviata da Boccini che permette il raddoppio alla sua squadra. Il Piandiscò non ci sta e tenta con un disperato forcing di rimettere in gioco la partita. Ora le punte locali danno del filo da torcere alla difesa ospite e qui ecco che entrano "in gioco" le qualità atletiche e tecniche di Violini, un portiere che potenzialmente vale categorie superiori, che in due occasioni salva porta e risultato impedendo agli avversari di concretizzare due azioni molto pericolose ed incisive. Al 72° Tognaccini, sicuramente il più pericolo degli attaccanti locali firma un bel goal di testa e niente può farci il portiere ospite. Cala la nebbia e per circa 8 minuti il direttore di gara decide un momentaneo stop che riprende quando la visibilità ritorna accettabile. Si arriva all'81° e Casini dà spettacolo siglando un goal da cineteca con un tiro secco e velenoso con il suo micidiale sinistro da posizione molto angolata. Pur con il recupero degli 8 minuti la partita non ha più sussulti ed il Lucignano ottiene i 3 punti contro una buona squadra come il Piandiscò. Ora i chianini sono a 2 punti dalla 2^ e rimangono a 4 dalla prima. C'è ancora tempo per sognare.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK