Sansepolcro, pronte le cinque classi del Regina Elena per gli alunni della elementari della De Amicis

I bimbi accederanno alla nuova collocazione da lunedì

| Categoria: Valtiberina
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Si è svolta questa mattina alle 12 la presentazione in anteprima delle nuove aule che ospiteranno da lunedì prossimo i bambini di cinque classi della De Amicis presso il collegio Regina Elena di Sansepolcro in Via Santa Croce 2.  Soddisfazione è stata espressa da tutti gli intervenuti, in particolar modo dall’assessore comunale Andrea Borghesi e dal dirigente scolastico Secondo Borghesi per un intervento “tampone” che si è reso indispensabile per risolvere i problemi urgenti di 5 aule delle elementari precedentemente ospitate presso il centro il Centro Valtiberino e che a metà giugno sono state dichiarate non più idonee. Presenti anche i rappresentati dei genitori dei bambini, la direzione del Collegio e le insegnati che in questi giorni di festa hanno allestito le aule per fa sì che tutto fosse pronto per lunedì 7 Gennaio.  “Abbiamo dovuto trovare una soluzione in pochissimo tempo ma siamo davvero soddisfatti di poter consegnare questi spazi ai bambini di queste 5 classi perché, dopo i lavori eseguiti, sono ampi, luminosi e perfettamente attrezzati – ha spiegato l’assessore Borghesi – Una decisione alla quale siamo arrivati incontrando molte volte i rappresentanti dei genitori, gli organi scolastici e con un filo diretto con la direzione dell’Inps e la direzione del Regina Elena. Per questo voglio rivolgere un particolare ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questo piccolo “miracolo” , ad iniziare dai vertici regionali dell’Inps, alla direzione del Collegio e ai suoi operatori, ai tecnici che hanno seguito i lavori, ai genitori e agli insegnanti.” “ L’edilizia scolastica è una delle priorità del mandato di questa Amministrazione – ha aggiunto il sindaco Daniela Frullani – a Santa Chiara stanno proseguendo i lavori, la Collodi sarà demolita in primavera e comincerà quindi la sua ricostruzione perché Sansepolcro abbia finalmente una nuova e moderna scuola. Nel frattempo però i bambini e gli insegnati potranno frequentare ambienti scolastici adeguati. Risolvere i problemi dell’edilizia scolastica di Sansepolcro è un impegno importante da tutti i punti di vista soprattutto in questi difficili momenti che richiede uno sforzo straordinario ma di cui la Città non può più fare a meno.” Ad essere ospitati saranno 112 bambini suddivisi quindi in 5 classi: una seconda elementare, una terza elementare e tre quinte. Ad accogliere i bambini all’ingresso dalle 7,30 ci sarà un operatore, la signorina Cerofolini, che avrà il compito di condurre i bambini a piccoli gruppi al secondo piano della struttura che ospita le aule. “Anche qui – ha raccomandato il preside Borghesi – sarebbe bene che venisse rispettata la regola di non prevedere ingressi dalle 8 alle 8,15 per non accavallare gli studenti. “L’orario di entrata è infatti fissato per le 8,25 mentre per gli altri allievi del Liceo ospitati nell’edificio è alle 8. Dal posteggio di Via Veneto, distante pochi passi dall’edificio, i bambini che usufruiscono del trasporto scolastico saranno accompagnati all’ingresso da un operatore. L’orario di uscita degli allievi delle elementari sarà alle 13, tranne per le tre classi quinte il martedì che usciranno invece alle 16,30 e che potranno usufruire della mensa del Regina Elena. Anche all’uscita ci sarà un operatore a condurre gli alunni che usufruiscono del trasporto scolastico al posteggio di Porta del Ponte. Perfettamente attrezzata la palestra del Regina Elena che sarà utilizzata dagli allievi delle elementari e che è posta al piano terra della splendida struttura biturgense.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK