Contro i furti in abitazione quattro persone deunciate a Sansepolcro

Fermati dalla polizia del commissariato biturgense

| Categoria: Valtiberina
STAMPA

Gli uomini del Commissariato di Polizia di Sansepolcro, nell'ambito della lotta ai furti in appartamento, hanno denunciato una romena, C.S. di anni 36, e richiesto il foglio di via obbligatorio per altri tre uomini, B.C. 30 anni, B.N. 35 anni e G.I. 29 anni, tutti cittadini rumeni e residenti in provincia di Perugia, i quali adesso non potranno fare ritorno nel territorio biturgense.
I fatti risalgono ad alcuni giorni fa, quando, nei pressi di Porta Fiorentina, una volante della Polizia in un servizio di controllo del territorio ha intercettato e fermato l’auto sulla quale viaggiavano i quattro; dai primi controlli sono subito emersi i numerosi precedenti per furto a loro carico, inoltre per la donna era ancora vigente un foglio di via obbligatorio. Per tali circostanze e per la mancanza di una valida motivazione della loro presenza al Borgo, nei confronti dei 4 è scattata la denuncia.
Prosegue da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sansepolcro l’attività di prevenzione e contrasto ai fenomeni di criminalità diffusa nel territorio della Valtiberina, destinata a rispondere alla domanda di sicurezza richiesta dalla collettività. L’ottimo rapporto di collaborazione con le altre Forze di polizia presenti territorio, anche attraverso il continuo scambio di dati e notizie, ha consentito di garantire una sicurezza cosiddetta integrata, partecipata e condivisa, volta a rispondere alle richieste degli abitanti.
Pattuglie impegnate quotidianamente in servizi di controllo del territorio ma anche uomini attenti alla prevenzione dei reati hanno consentito un incremento del numero delle persone arrestate e denunciate.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK