Articolo Cinquantatré, giornata di studio e laboratori

Organizzato dal Comune di Arezzo mercoledì 11 dicembre in Palazzo di Fraternita di piazza Grande

| Categoria: Attualità
STAMPA

“Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva”: così recita l’articolo 53 della Costituzione e proprio su questo concetto si articola la giornata di studio e di laboratori organizzata dal Comune di Arezzo mercoledì 11 dicembre dalle 9.30 alle 18 presso il  Palazzo della Fraternita di Piazza Grande.
La presentano l’assessore Barbara Bennati insieme alla Comandante della Polizia Municipale Valeria Meloncelli e al Primo rettore della Fraternita dei Laici Liletta Fornasari.
“Questa giornata è la sintesi di un progetto finanziato dalla Regione Toscana sull’articolo 53 – ricorda l’assessore Bennati – a cui partecipano tutti gli attori del territorio che a vario titolo si occupano del contrasto all’evasione, elusione tributaria e fiscale. La finalità del progetto è infatti quella di creare un sistema integrato che coinvolga pubbliche amministrazioni e servizi dell’Amministrazione Comunale e di mettere in rete banche dati utili per i servizi investigativi. Il messaggio che la lotta all’evasione consente di ridurre la pressione fiscale per i contribuenti è quello che vogliamo far passare durante i laboratori organizzati nel pomeriggio di  mercoledì 11 dicembre che sono aperti a tutta la cittadinanza”.
Alla Polizia Municipale sono state attribuite dalle norme regionali e nazionali nuove competenze nel delicato settore della lotta all’evasione fiscale.
Lo sottolinea la Comandante Valeria Meloncelli: “la nostra attività è a 360 gradi e riguarda molteplici aspetti della vita dei cittadini. Il contrasto alle situazioni di illegalità ci vedono in forte sinergia con le altre istituzioni presenti nel territorio e, nel caso specifico dell’evasione fiscale, con la Guardia di Finanza, l’agenzia delle entrate e con gli uffici comunali tributi, Suap ed edilizia. Un lavoro comune al quale le segnalazioni e le indagini della Polizia Municipale possono contribuire in modo significativo. La giornata di studi servirà infatti anche a formare e sensibilizzare gli operatori del territorio aretino su questi temi”.
La sede scelta per la presentazione del progetto “Articolo Cinquantatrè” è il Palazzo di Fraternita dei Laici che, come sottolinea il Primo Rettore Liletta Fornasari “conferma così la sua multifunzionalità, grazie agli interventi di ristrutturazione che hanno permesso di creare al secondo piano spazi utili per convegni e gruppi di lavoro. Siamo contenti di avere questa opportunità che ci consente, insieme alle nostre attività, di mettere a disposizione della città una sede di pregio per altre forme di cultura e di arte”.
I partecipanti avranno crediti formativi messi a disposizione dall’Ordine dei Commercialisti.


Il programma della giornata, dopo i saluti del Sindaco Giuseppe Fanfani e del Prefetto Saverio Ordine, prevede alle 10.15 l’intervento di Mauro Ferrari (Scuola Interregionale di Polizia Locale - Polizia Municipale di Torino, Nucleo Tributi locali) sul tema “L’equità fiscale: nuove competenze della Polizia Municipale e vantaggi per i Comuni”. Alle 11.15 inizierà la tavola rotonda  “I soggetti coinvolti nel sistema integrato per il contrasto all’evasione e all’elusione tributaria e fiscale”.
Moderata dalla giornalista TGR RAI Costanza Mangini, sono stati invitati l’assessore regionale Vittorio Bugli, l’assessore comunale Barbara Bennati, il Direttore provinciale Agenzia delle Entrate Margherita Giunta, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Dario Solombrino, il Presidente Camera di Commercio di Arezzo Andrea Sereni, il Direttore provinciale INPS Lucia Ferri, la Responsabile INAIL Arezzo Sabrina Tartaglia ed  Ernestina Perrini, della Direzione Provinciale del Lavoro.
I lavori riprenderanno alle 14.15  con i gruppi di lavoro facilitati da Sociolab sul tema “Punti di vista, consapevolezza e collaborazione della cittadinanza e degli operatori economici”.
Alle 14.15 riprenderanno anche gli interventi: il primo sarà quello di Gianni Ferri, della Scuola Interregionale di Polizia Locale, sul tema dei controlli di polizia stradale nell’ottica del contrasto all’evasione fiscale. Sarà la volta poi del consulente antiriciclaggio Mario Turla  che alle 15.15 parlerà di cosa possono fare i Comuni sul gioco d'azzardo, riciclaggio, evasione fiscale e tributaria. Alle 16.15 prenderà la parola Fabio Piccioni  della Scuola Interregionale di Polizia Locale  e Avvocato del Foro di
Firenze che affronterà al questione del contrasto all’abusivismo nel settore turisticoalberghiero, dei controlli amministrativi e dell’equità fiscale.
Alle 17. 30 verrà presentata dalla Comandante della Polizia Municipale di Arezzo Valeria Meloncelli, la relazione dei gruppi di lavoro. Le conclusioni saranno affidate al Vice Sindaco di Arezzo. Stefano Gasperini.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK