Partecipa a Arezzo Oggi

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Spesa per il cenone di Capodanno, cosa proporre a tavola

I consigli degli esperti

Condividi su:

L'ultimo dell'anno, secondo le stime più recenti, la maggior parte degli aretini, lo trascorrerà in casa in città oppure, se si dispone di seconde case, al mare o in campagna. La semplicità è il primo parametro da rispettare, come detta oggi la crisi, ma c'è anche chi vuole esagerare un po' e sceglie dunque cibo più importante sia dal punto di vista della preparazione che da quello del costo. Seguendo i consigli degli esperti proviamo a fare un po' il punto di modo da consentire a chi vuole di fare la spesa. Per gli antipasti i crostini al salmone o i classici neri sono i maggiormente consigliati. Per i primi piatti i consigli dell'esperto dicono ravioli ai carciofi, tagliatelle ai gamberetti per gli amanti del pesce, risotto al radicchio o alla trevigiana o i classici tortellini in brodo. Per il secondo, l'immancabile cotechino, le uova al salmone, di grande raffinatezza o il gustoso tortino porri e patate. I dolci vanno sul classico, pandoro meglio del panettone ma attenzione al torrone morbido al cioccolato bianco, di grande pregio. Per le bollicine, a gusto personale, uno spumante di qualità italiano è il top ma a chi piace lo champagne suggeriamo una buona marca, magari meno famosa, ma da apprezzare e soprattutto per far stupire gli amici. I costi? Se si è bravi si riesce a contenere. 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook