Al via giovedì 20 Marzo la rassegna teatrale aretina con DI ME STESSO "La memoria Permessa"

Con Teatri d’Autore la Rete Teatrale Aretina, in collaborazione con il Comune di Arezzo – Assessorato alla Cultura e spettacolo – per il secondo anno lancia un’iniziativa in forma di rassegna dedicata alla drammaturgia

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Giovedì 20 marzo alle ore 21.15 sarà la volta della prima iniziativa speciale della rassegna con la performance DI ME STESSO – La memoria Permessa: Samuele Boncopagni, Michele Corgnoli e Martina Mansueto porteranno sul palco del Teatro Pietro Aretino i loro racconti, la loro memoria, in uno scritto composto al seminario svoltosi lo scorso autunno al Teatro di Anghiari nel laboratorio condotto da Giuseppe Di Leva e Andrea Merendelli. Ad accompagnare i racconti sarà la musica suonata dal vivo di Andrea Neri.
Nel corso della serata interverrà Duccio Demetrio della Libera Università dell’Autobiografia, per illustrare il progetto ( voluto dalla Rete Teatrale Aretina in collaborazione con la Libera Università dell’Autobiografia e il Teatro di Anghiari) che si ripeterà a settembre.
Il seminario propone di avviare un nuovo filone nello studio e nella ricerca della scrittura teatrale, attraverso preziose collaborazioni quali la Libera Università dell'Autobiografia - Milano Bicocca e la Scuola Paolo Grassi di Milano, del cui corso di Drammaturgia, Giuseppe Di Leva è fondatore.
Il progetto vuole offrire un'interessante occasione di approfondimento per tutti coloro che vogliono affrontare un lavoro di composizione/scrittura (e successiva messa in scena) della propria "storia di vita".
Partendo dalla lettura dell’autobiografia di Vladimir Majakovskij, si cerca di sviluppare un percorso individuale sulla scrittura di un’autobiografia per la scena: mettere in scena se stessi, con l’obiettivo di costruire un racconto-lettura da restituire, alla fine del seminario, al pubblico di un teatro. Un esercizio di stile che cerca di seguire le regole e i “segni” della drammaturgia contemporanea.
Il progetto Di me stesso vede la partecipazione di Giuseppe Di Leva, librettista e drammaturgo, fondatore del Corso di Drammaturgia della Scuola Paolo Grassi di Milano, e Andrea Merendelli, autore e regista, che si occupa fra l'altro di storytelling in collaborazione con la Libera Università dell'Autobiografia e con altre istituzioni italiane ed europee.

a cura della redazione

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK